⏱️ < 1 ' di lettura

Il Napoli riparte da Antonio Conte, ormai atteso come Re Mida di un’ex scudettata mai così in difficoltà in una stagione con il tricolore sul petto. De Laurentiis ha lavorato sotto traccia, ma ha lavorato tanto, dopo i giorni di sole, mare e riflessioni a Ibiza.

Napoli e Conte sempre più vicini: l’attesa per la firma del contratto

La tribolatissima stagione partenopea del dopo scudetto – con Garcia, Mazzarri e Calzona in successione alla guida della squadra – è una pagina destinata a chiudersi in modo anche veloce. Perché il Napoli ha bisogno di ripartire e di farlo in fretta. E modo migliore per farlo sembra non esserci, per il presidentepadrepadrone del club, che non ha lesinato sulle spese per portarsi a casa il mister già tricolore con Juventus e Inter.

Conte a Napoli: pronto un contratto da 6 milioni a stagione più bonus

Si parla di un contratto da 6 milioni a stagione, a cui si andrebbero ad aggiungere i bonus, a seconda del traguardo da raggiungere. E il traguardo che il Maradona si pone di centrare è di certo di quelli con bersaglio grosso. Il primo passo sarà però quello di ricucire lo strappo più volte emerso in stagione tra la squadra e la guida tecnica. Al lavoro in questo senso c’è anche il nuovo direttore sportivo Giovanni Manna, che tra le altre cose ha dovuto fronteggiare la possibile partenza di Kvaratskhelia, oltre che dell’imprevista distanza anche con Di Lorenzo.